Sul mio Set @ Filmtage -Festival – 19.4.2012 Bolzano Italy (alampis@yahoo.it) commento musicale post proiezione del Film “Ibiza occident di Günther Schwaiger”

Quello che sentirete non ‘e un dj-set , non certo uno dei miei soliti , con musica sconosciuta appena stampata su vinile. Qui una retrospettiva di alcuni brani che hanno caratterizzato la storia musicale di Ibiza, secondo quello che ricordo dai viaggi estivi annuali, dagli anni ottanta ad oggi.

Niente mixaggi virtuosi, in omaggio agli stacchi spesso molto decisi di Jon Sa Trinxa ( akaJonathan Grey), il grandissimo dj che da sempre suona il suo balearic Style nella spiaggia musicale più importante del mondo.

 

Uno dei ricordi più forti degli esordi: la musica di Bob Marley nell’Amnesia ancora scoperta, un giardino dove di dormiva fino all’aurora e poi si ballava sotto il sole nascente eMachinery dei Propaganda nelle notti del Pacha, nei primi momenti dove la folla levitava all’unisono: allora era resident Giuseppe Nuzzo, il dj Pippi che suonera’ con Friedrich Gulda. Poi il primo Moby e i Leftfield al Cafe’ del Mar, Chicane al café Mambo : era la rinascita della fine degli anni novanta, con l’ascesa dei dj superstar. Ho visto Mick Jagger fare la fila per salutare Paul Oakenfold al Pacha. Nel 2001 My Friend dei Groove Armadadiventava un inno audio e video all’isola bianca.

 

La “trasgressione” e` ormai organizzata, fenomeno di costume che può far sorridere, ma che procura a tanti giovani un visibile benessere. Si dice che nell’isola ci sia un’aura speciale: è probabilmente l’aspettativa di benessere che tante persone affidano all’isola, confidando di trovarlo. Così, per deformazione professionale, ho approfondito le strategie di marketing turistico li praticate ed anche quella parte dekla cultura del territoriorappresentata dalla gestione della musica dance. Da noi si crede che sia la musica per le cuffiette dei tredicenni, li se ne percepisce la natura di industria di intrattenimento ed anche quanta ricerca musicale ci stia dietro, una ricerca che E’ stata anche sfogo di creatività dopo i tristi anni di ogni possibile remake. In quell’epoca la partecipazione del pubblico arrivava alle lacrime e spesso ho avuto la netta sensazione di uno spettacolo piu` vicino al concerto che alla tradizionale serata in discoteca.

 

La colonna sonora di quei tempi fa ricordare i primi Faithless (Insomnia, God Is A Dj), Delirium con SilenceInsigmaSandstorm del finlandese Darude per la Techno-trance che caratterizza la novità del momento, muore presto e risorge. Il primo Tiesto non era così male, la sua gestione della folla era sicuramente da studiare. Parallelamente, per una minoranza, sbarca la techno più berlinese, la machina spagnola, come quella del lavoro diPepo Lanzoni e del gruppo di dj indigeni, la Comunidad, a lungo titolare di una serata allo Space. Si sentono in anteprima Alter Ego con “Roker“, un anno prima del successo planetario, il prete-dj dell’isola, noto con il nome di Rubik’s Cube, incanta i suoi “fedeli” della domenica mattina nella terrazza dello Space, suonando tra i primi “Body Language” (M.A.N.D.Y. Vs. Booka Shade) ; Sandy Rivera muove anche i morti con “In my Body“; Blaze- presenta Uda feat. Barbara Tucker in “Most precious Love“. Barbara Tucker resterà legata all’isola : ogni anno la si sente cantare live al Teatre Pereyra.

 

Sbarca e sbanca Cocoon: la folla impazzisce per “Der Mückenschwarm” di Oliver Koletzki remixato da Dominik Eulberg. Certo arriva anche David Guetta, purtroppo . Resta indimenticabile il 2003 per l’happy music : il brano di Spiller “Groovejet” è perfetto per l’isola, come quello di Mojo “Lady“. La strada della house classica non ha a Ibiza una sua caratteristica: e’ troppo simile a quella di NYC, di Miami e di Londra e talvolta purtroppo a quella di Milano. Nella sua via più hard resta memorabile quella dei primi Matinee – o dei set del Dj Oliver. Nick & Danny Chattelain con “It’s Killing Me” tolgono il fiato alla massa. Energia meglio che a Lourdes. Così a Bora Bora nel 2007 con David Tort & Gee Moore “The Person Next To You” e nel 2008, con Bob Sinclar & Axwell “What A Wonderful World”.

 

In spiaggia a Sa Trinxa insieme al maestro Jon sa Trinxa suonano Dieter sin Plomo, già fantastico resident del Km 5 , Andy Piper Marcello Marchitto, a volte accompagnati live dal sax o dal violino elettrico di Micha. Nei loro set passano i remix ambient di U2, deiDepeche Mode, dei Beirut, di Fritz e Paul Kalkbrenner, colonne sonore dei sexy-movies degli anni settanta, Marianne FaithfullPatty Pravo e suoni introvabili della più svariata provenienza.

 

Come dice la canzone di Bob Sinclair & Axwell :

Imagine yourself; And everywhere you see there are people and the people are smiling – Everyone has having good time – People are loving one another, Sharing one love- Imagine a world where there is only peace where there is no anger- Where there is no hate Where there is no war -Imagine a world full of love, and nothing but joy- This world is….

  1. Sweet Love – Paul Lomax Sin Plomo Original Mix , from website www.satrinxa.com

  2. Enjoy The Silence – cover of Depeche Mode played by Andy Piper Sa Trinxa 2010

  3. Soul Vibration – V.A. John Sa Trixa The Salinas Sessions/ 2001

  4. Sex With Strangers – Marianne Faithfull at Sa Trixa whit Jon Sa Trixa 2008

  5. No Ordinary Morning – Chicane Cafè Mambo 2000

  6. Machinery -Propaganda Pacha 1987

  7. Agua Ardiente – Original Mix – Christian Malloni played a Sa Trinxa from Dieter sin Plomo 2010

  8. Domino – Oxia & Michah’s violin a Sa trinxa

  9. Beirut Disco (Nantes) – Fredo & Thang played by Dieter sin Plomo a Sa Trinxa 2007

  10. Body Language – M.A.N.D.Y. played by Kubric Cube at Space 2005

  11. Lady (Hear Me Tonight) – Mojo Original Mix – Yohanne Simon, Twill – Everywhere 2000

  12. La bambola – Tucillo feat Patty Pravo Tucillo Everywhere 2010

  13. In My Body – Stathis L Feat. Sandy Rivera Defected In The House – Pacha 2005

  14. Der Mueckenschwarm – Oliver Koletzki (Dominik Eulberg remix) – Cocoon 2005

  15. Cefé Del Mariachi – (Nick Warren Mix) – La Troya_ 2007

  16. Ibiza – Marchesini & Farina Remix – Desaparecidos, Walter Master J Desaparecidos

  17. Wath A Wonderful Word – Bob Sinclaire & Axwell Bora Bora 2008

  18. The Person Next To You”-David Tort & Gee Moore ” Bora Bora 2007

  19. Insommnia / God is a Dj – Faithless Everywhere 2005

  20. Rumble Fish – Tune depth La Comunidad at Space 2003

  21. Song To The Siren (Did I Dream) – Lost Witness (Fable Mix) Cream Amnesia 2002

  22. Sepia Max -Graham Paul Oakenfield Pacha 2002

  23. Open your Eyes (Instrumental) – Insigma – Paul Oakenfield 2003

  24. A Summer Song (Be My Friend) – Nilo – Davoli’s Propane Mix – Paul Oakenfield

  25. Electronic Malfunction- dj Ton T.B. – Tiësto at Privilege 2003

  26. Sandstorm – Darude Vs. Cafe del mar -Sands – Dj Macius

  27. Love Angel – Gift Tiësto 2007

  28. Nothing (93 returning mix) – Holden & Thompson Tiësto

  29. Rocker – Alter Ego – white label 2004

  30. Porcelain – Moby Cafè del Mar 1999

  31. Unknow, stuff from John sa Trinxa 2010

  32. Ibiza Suite Adios – G. Nuzzo aka DJ Pippi

  33. Ibiza Suite Transition 1 Exxotic 1 – Friedrich Gulda

  34. You Are My Sunshine – Bryan Ferry (perfect for the Sunrise) 1974

Sul mio Set @ Filmtage -Festival – 19.4.2012 Bolzano Italy (alampis@yahoo.it) commento musicale post proiezione del Film “Ibiza occident di Günther Schwaiger”ultima modifica: 2012-04-21T14:09:00+02:00da al0297
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento